Cerfoglio

Il cerfoglio dona ai cibi un gusto delicatamente dolce. Per via del suo sapore delicato va usato in abbondanza. Risalta il sapore di salse, burro e ricotta alle erbe, omelette e uova strapazzate, delicate zuppe e piatti a base di pesce. 

È disponibile nei seguenti formati:

Cerfoglio

Anthriscus cerefolium (L.) Hoffm.

Aroma e gusto

Il cerfoglio ha un gusto fine, leggermente dolce che ricorda l'anice e il finocchio. Il cerfoglio viene usato allo stesso modo del prezzemolo ed è una delle erbe più famose della cucina francese, elemento indispensabile nelle “erbette francesi”.  

Da sapere

Il cerfoglio è originario del sud-est della Russia e viene oggi coltivato ed esportato soprattutto in Olanda e nei paesi balcanici. In greco il cerfoglio viene chiamato kairephyllon che significa "il foglio che dà gioia" Anche gli antichi romani utilizzavano il fine aroma del cerfoglio per aromatizzare piatti a base di pollo. È una pianta annuale che fa parte della famiglia delle "umbrellifere" ed assomiglia molto al prezzemolo. Per questo nel Medio Evo veniva chiamato il "prezzemolo dei ricchi".

Da sapere

  • Il cerfoglio si sposa bene con tutte le salse a base di erbe, a salse remoulade e maionese alle erbe e al bouquet di erbe aromatiche per il brodo di carne.
  • Il cerfoglio insaporisce uova strapazzate, delicate omelette, gustosi mix di formaggio fresco e yogurt, insalate di verdure crude, piatti a base di agnello e montone, pesci bolliti o in umido.