Rosmarino

Il rosmarino ha un aroma intenso e speziato, che si sprigiona ancora meglio se abbinato ad olio, burro, panna o formaggio. È perfetto inoltre con marinature per barbecue, ripieni di pollame, condimenti e salse.  

Rosmarino

Rosmarinus officinalis

Aroma e gusto

Il rosmarino mantiene il suo aroma quando viene essiccato. L'aroma cambia solo leggermente. Il rosmarino sminuzzato ha un piacevole gusto aspro con una raffinata nota di canfora. Queste componenti sono appena avvertibili nel rosmarino fresco.

Da sapere

Il rosmarino è originario del Mediterraneo e giocava un ruolo importante nell'antica Grecia come erba medicinale e portafortuna. Il rosmarino è un arbusto appartenente alla famiglia delle Lamiaceae, alla quale appartengono anche l'origano, la maggiorana, santoreggia, timo e salvia.

Consigli sull'utilizzo

  • Il rosmarino sminuzzato è ideale per piatti freddi. Ma anche per piatti caldi.
  • È perfetto per intingoli piccanti, per strutto, ad esempio abbinato al fleur de sel, sali pregiati, pepe, cipolle, mele.
  • Se si usa per piatti caldi: non farlo bruciare, altrimenti assumerà un gusto amarognolo.
  • Una presa di rosmarino sminuzzato sulle patate cotte in padella: che bontà!
  • Per insaporire salse, stufati o spezzatini si consiglia di aggiungerlo alla pietanza 10 minuti prima della fine della cottura per far sprigionare al meglio il suo fine aroma.

Abbinabile a:

il rosmarino sminuzzato si sposa bene con: mix di fiori commestibili, peperoncino, coriandolo, cumino, chiodi di garofano, miele, zenzero, aglio, kummel, lavanda, menta, noce moscata, scorza di arancia, pepe, scorza di limone.