Paprika forte

La paprika forte è una spezia ottenuta da peperoni piccanti. Dal sapore leggermente piccante e fruttato, si presta bene per salse, creme da spalmare piccanti, burro aromatizzato, formaggio a pasta dura, formaggio di pecora, marinature per barbecue, melanzane, zucchini e pasta

È disponibile nei seguenti formati:

Paprika forte

Capsicum annuum

Aroma e gusto

La paprika forte viene ricavata da peperoni. Ha un gusto moderatamente piccante e piacevolmente fruttato.
I peperoni fanno parte della famiglia dei peperoncini di cui esistono numerose specie, tra le quali alcune sono solo leggermente piccanti. Per ricavare la paprika forte si macinano, oltre alla polpa del frutto, anche i filamenti e i semi che contengono capsicina che ne determina la piccantezza.

Da sapere

La paprika è una pianta relativamente giovane, almeno qui in Europa. Abbiamo conosciuto questa pianta solo dopo che Cristoforo Colombo scoprì l'America nel 1492.

Consigli sull'utilizzo

  • La paprika ha un intenso aroma ed è ideale sia per piatti freddi sia per quelli caldi. Si raccomanda di non riscaldarla troppo. - Se si brucia, diventa amara. Si consiglia di aggiungerla alla pietanza negli ultimi minuti di cottura.
  • Quando si aggiunge a salse robuste o si sparge su piatti cotti in padella fare attenzione di usare una temperatura moderata. In tal modo l'aroma pieno della paprika forte si sprigiona in modo ottimale.
  • Consigli su come insaporire con la paprika: miscelare un po' di polvere di paprika in un liquido caldo (brodo, salsa) e aggiungerlo quindi alla pietanza. In tal modo la spezia si distribuisce in modo uniforme e non forma grumi.

Abbinabile a:

la paprika forte si abbina bene con: cipollotti, sali pregiati, aglio, kummel, noce moscata, scorza di arancia, prezzemolo, erba cipollina, cannella, scorza di limone.