Melissa

Il gusto di agrume della melissa ricorda il lime e il miele. Va usata in abbondanza. Ideale per condimenti, intingoli, formaggio, piatti orientali a base di riso o dessert.

È disponibile nei seguenti formati:

Melissa foglie Melissa foglie

Melissa

Melissa officinalis

L'aroma

La melissa ha un aroma intenso che ricorda il limone.  Si può usare per aromatizzare piacevolmente i condimenti per insalata, ma anche per piatti esotici o dessert.
La melissa deve la sua nota fresca ad un olio essenziale. Le principali sostanze aromatiche sono il citrale, che è contenuto anche nel lemon grass, e il citronellale, presente anche nel limone.  L'aroma della melissa ha, oltre a una nota di limone, anche una leggera nota amarognola che ricorda anche il timo.

Da sapere

La melissa cresce nelle regioni dell'Europa Centrale sin dal primo Medio Evo. Essa è però originaria dell'Europa del Sud.

Consigli sull'utilizzo

  • La melissa deve essere conservata in un luogo fresco e asciutto, lontano dalla luce del sole, in un barattolo a tenuta ermetica.
  • Bagnare la melissa essiccata con qualche goccia di limone prima di utilizzarla. La sua nota di limone verrà così intensificata.
  • La melissa dovrebbe essere aggiunta alla pietanza solo verso la fine della cottura, in quanto il suo aroma con il calore cambia e la sua freschezza di limone andrebbe persa.
  • La melissa dà una nota piacevolmente fresca a tè o bevande estive fredde.

Abbinabile a:

la melissa si abbina bene con: aneto, dragoncello, finocchio, cerfoglio, sedano di montagna, prezzemolo, pepe.