Nigella

Il cumino intero si abbina perfettamente a piatti a base di legumi, minestre di carne, piatti a base di carne ma anche alle insalate. Il cumino nero esalta il sapore del pane bianco e pane turco. I piccoli grani possono essere utilizzati, in base alla ricetta, interi o sminuzzati nel mortaio.

È disponibile nei seguenti formati:

Nigella

Nigella sativa

Aroma e gusto

Nonostante il suo nome, il cumino  nero non fa parte della famiglia del kummel o del cumino comune. Il cumino nero ha un gusto proprio inconfondibile: sa di eucalipto mischiato a una nota di timo e santoreggia. E per finire una nota piacevolmente amara e aspra.
I semi utilizzati come spezia contengono un olio essenziale molto intenso.

Da sapere

Il cumino nero proviene da una regione che si estende dal Mediterraneo all'Asia occidentale. Il cumino nero è una delle spezie più apprezzate in Oriente. Anche nella cucina araba non se ne può fare a meno, soprattutto per il caratteristico pane, la pita.

Consigli sull'utilizzo

  • Il cumino nero deve essere conservato in un luogo fresco e asciutto, lontano dalla luce del sole, in un barattolo a tenuta ermetica. Così manterrà a lungo il suo aroma.
  • Il cumino nero è una spezia molto decorativa È ideale come condimento da tavola, ad esempio su macedonie di frutta esotica, salse alla frutta o dessert di cioccolata.
  • Se si desidera usare il cumino nero come condimento da tavola, si potrà intensificare il suo aroma tostando i semi poco prima dell'uso in un padellino senza aggiunta di grassi fino a quando cominciano a profumare, in questo modo il cumino nero acquisterà un gusto ancora più marcato di noce.
  • Anche se il cumino nero sopporta le alte temperature si consiglia di non riscaldarlo o farlo cuocere troppo. Si consiglia di cospargerlo, poco prima di servire, sulla pietanza calda.