UBENA ALIMENTARI SRL

Sede legale:

Piazza Città di Lombardia, 1 20124 Milano

Tel:      +39 02 94754843 E-mail:      info@ubena.it

Seguici:

Ubena - Santoreggia

Santoreggia

La santoreggia ha un aroma tipicamente mediterraneo. Può essere utilizzata per molti piatti: antipasti, condimenti per insalate, bruschette, focacce, pizze, torte salate, pasta, pollame, ragù bianchi, melanzane, peperoni, zucchini, fave, lenticchie, ceci.

Svuota

Disponibile nei seguenti formati

Descrizione

Santoreggia

Satureja hortensis

Aroma e gusto

La santoreggia contiene oli essenziali fortemente aromatici che ricordano la menta e il pepe.
La santoreggia essiccata ha un aroma intenso e contiene un olio essenziale naturale che diventa ancora più intenso se l’erba viene essiccata delicatamente. Lo stesso effetto hanno anche il timo e la maggiorana quando vengono essiccati.

Da sapere

La santoreggia appartiene alla famiglia delle Lamiaceae, la stessa di cui fanno parte anche timo, rosmarino, origano, maggiorana e salvia. La santoreggia era una delle erbe aromatiche predilette nell’antica Roma, mentre nel medioevo veniva usata anche nei paesi germanici come sostituto del pepe.

Consigli sull’utilizzo

  • La santoreggia essiccata è ideale per piatti sia caldi che freddi.
  • Si consiglia di aggiungerla alla pietanza negli ultimi 5-10 minuti di cottura per far sprigionare tutto il suo intenso aroma. Non lasciarla bruciare, altrimenti assumerà un gusto amarognolo.
  • La santoreggia si sposa bene con piatti di carne e pesce alla griglia e a verdure. Si consiglia di miscelarla con un po’ di olio di oliva e spennellare la grigliata prima di servirla.
  • Per fagiolini cotti verdi o gialli: cuocere i fagiolini, farli saltare in una padella con burro e prima di servire insaporire con una spolverata di santoreggia.
  • In mancanza di origano, la santoreggia è perfetta anche sulla pizza

Informazioni aggiuntive

Gamma

Vasetti in vetro

Tipologia

Foglie

Le ricette consigliate da UBENA